5 consigli utili per risparmiare acqua in lavanderia

Che l’acqua sia un bene prezioso lo sappiamo tutti. È, tra i quattro elementi naturali, forse quello a cui leghiamo per eccellenza il più ampio dei concetti: l’acqua è vita, è futuro, è qualcosa a cui diamo un valore non solo da un punto di vista fisico, ma anche da quello simbolico.

Eppure, per quanto ne riconosciamo l’importanza inestimabile, ogni anno in questo periodo scattano i campanelli d’allarme. Mai come adesso quindi, in questa torrida estate in cui si parla tanto di siccità e di scarsità d’acqua, è importante acquisire una maggiore consapevolezza e mettere in moto tutti quei piccoli accorgimenti che possono fare la differenza e aiutare a risparmiare acqua. Perché l’acqua è un patrimonio che va tutelato, prima ancora che usato!

Ma noi che il bucato lo dobbiamo fare per forza di cose, come possiamo risparmiare acqua in lavanderia? Esiste un modo con il quale anche tu, nel tuo piccolo, puoi contribuire ad avere un occhio di riguardo nei confronti di questo bene vitale? Certo che sì!

Vediamo insieme 5 consigli utili per risparmiare acqua in lavanderia.

Un po’ di olio di gomito, suvvia!

Evita assolutamente il prelavaggio in lavatrice: è uno spreco inutile di acqua e non è funzionale, a meno che i capi non siano davvero molto, molto sporchi! Piuttosto prendi l’abitudine di pretrattare a mano, con cura, quei pochi capi che possono averne bisogno, scegliendo con attenzione i prodotti giusti, e lasciali poi in ammollo in una bacinella: il risparmio d’acqua è garantito, il risultato anche.

Il senso della misura, sempre!

Il detergente va dosato con attenzione, non a occhio. Metterne tanto non significa lavare meglio, anzi! Se hai una lavatrice a basso consumo d’acqua, l’unico modo per essere certa di aver sciacquato bene i capi sarà quello di ripetere i risciacqui stessi, con un notevole spreco d’acqua. Ricorda: per programmi fino a 40° è importante usare sempre un detersivo liquido, mentre quello in polvere è più adatto per temperature superiori. È inoltre fondamentale dosarlo sempre in funzione della durezza dell’acqua.

Al bando gli estremismi!

Caricare una lavatrice all’inverosimile, magari anche in un’ottica volta al risparmio, non ti aiuta: se i tuoi capi non si muovono all’interno della lavatrice stessa, è impossibile che si lavino bene; ecco che dovrai poi rilavarli, consumando nuovamente non solo acqua, ma anche detersivo ed energia. Per la stessa ragione, non è opportuno avviare lavatrici praticamente vuote: consumeresti litri e litri d’acqua per pochi capi, che magari non ti servono neanche nell’immediato: ha davvero senso?

Tutti fuori, subito!

Ti sarà capitato a volte di dimenticare i capi in lavatrice, giusto? Oppure capita che, pur volendo, ti manca materialmente il tempo di tirarli fuori. Ecco che quando poi apri l’oblò vieni investita da odori piuttosto sgradevoli; questo ti costringe a risciacquare ancora o, nei casi peggiori, a riavviare un ciclo di lavaggio ex novo. Tirare fuori i capi appena la lavatrice ha terminato è importante, ti consente di risparmiare acqua.

Ogni goccia è importante!

Da ultimo, ma non meno rilevante, fai attenzione ad eventuali perdite d’acqua; dimenticare un rubinetto aperto o averne uno che gocciola indisturbato – in lavanderia come in altri ambienti di casa – comporta uno sperpero di 30 litri d’acqua in sole 24 ore, vale a dire 930 litri in un mese e 10.950 litri in un anno. Sono numeri grandi, che danno la dimensione di quanto davvero ogni singola goccia meriti di essere tutelata e rispettata!

Sempre più persone, oggi, dimostrano di voler contribuire attivamente alla tutela delle risorse ambientali, l’acqua su tutte. Sono sempre più consapevoli che il futuro inizia dal presente, che bisogna andare oltre l’allarmismo facendo concretamente qualcosa di importante, e che le scelte di ciascuno sono fondamentali al benessere di tutti.

Anche noi, in House to House, abbiamo a cuore l’ambiente che ci circonda: ogni nostra singola scelta e ogni azione, infatti, si muovono sempre in un’ottica che metta al centro la persona e l’ambiente, in reciproca armonia.

Con questo criterio è nata la nostra LavaBiancheria Hydra Professional: per consentire di lavare tutto il bucato in pochissimo tempo, ottimizzando di volta in volta i consumi d’acqua in funzione del carico effettivo che si ha. Lavare è importante; farlo bene e senza sprechi è quello per cui ci muoviamo ogni giorno.

Perché l’acqua è un bene prezioso, vitale; e noi vogliamo proteggerlo con te.