COME ORGANIZZARE UNA LAVANDERIA FUNZIONALE

 

Riuscire ad avere una lavanderia funzionale non è un fattore da sottovalutare per le faccende del bucato. Una lavanderia può essere grande o piccola, posizionata in una stanza tutta per sé, in un bagno o nel sottoscala. La cosa importante da capire è che, in un solo spazio racchiude molteplici funzioni: raccogliere e lavare i panni sporchi, asciugare, rammendare, piegare e stirare i panni puliti. Ecco perchè non bisogna sottovalutare la funzionalità di una lavanderia. Vediamo quindi come rendere la tua lavanderia ancora più funzionale e bella, trasformandola nella stanza dei tuoi sogni.

Per organizzare una lavanderia funzionale, la prima cosa da fare è di prendere bene le misure: con metro, segnati profondità, larghezza e altezza dello spazio che hai a disposizione, riportandole su un quaderno. Cerca di disegnare in scala la stanza e metti in pianta i mobili strettamente necessari che vorresti inserire, suddividendo lo spazio per funzioni: è importante che ogni attività sia svolta in uno spazio ben preciso.

Sarebbe opportuno che vicino alla lavatrice posizioni il cestone della biancheria sporca. Se possibile sarebbe meglio averne tre, per dividere i panni, i chiari, gli scuri e i panni delicati. Se non hai abbastanza spazio, inserisci magari un mobile basso con tre ceste da bucato estraibili, oppure appendere a parete tre scarpiere a ribalta (con il loro spessore ridotto, sono perfette dietro la porta). Oppure puoi usare le sacche a rete lunghe e strette per i giochi dei bambini, da agganciare nel soffitto o nel retro della porta.

Basta avere uno spazio di soli 60×60 e alto almeno 180 cm per svolgere queste mansioni, sufficiente per una lavatrice e un’asciugatrice poste magari una sopra l’altra. Se lo spazio lo permette, tienile affiancate sotto un piano di lavoro o anche rialzate con un cassettone per i panni, sfrutta la parete con uno stenditoio di emergenza (come quelli retraibili, o a soffitto). Se non hai molta disponibilità di spazio, installa delle mensole per mettere i detersivi, smacchiatori e una scatola per le mollette.

Usa il piano del mobile lavabo, oppure una mensola , per appoggiare i capi che hanno bisogno di un rattoppo (bottoni, cerniere, toppe…) e i panni da stirare. Per il ferro da stiro invece puoi agganciarlo sulla parete o sul retro di una porta (ne esistono anche di piccoli) e un cestino con l’occorrente del cucito. In una parete se possibile, installa un piano abbattibile per piegare i panni e dividerli per tipologia (lenzuola, tovaglie, vestiti) così sarà più facile, dopo, riporli nei mobili giusti.
Consigliamo l’uso assoluto dell’asciugatrice, anzi magari dell’AsciugaStiratrice, questo ti permette di risparmiare un sacco di tempo, di lavoro e di spazio occupato di solito da montagne di bucato e panni da stirare, stendini e ferro da stiro. Ecco che otterrai così, una bella lavanderia sempre in ordine e soprattutto funzionale.